Pc desktop o Workstation?

Il nostro team di esperti e consulenti Renovo, si trova spesso a dover spiegare ai clienti che assiste, la differenza che passa tra un computer ed una workstation e quali sono i vantaggi di ciascuno. Ho pensato che fosse opportuno quindi trattare questo argomento anche con voi per aiutarvi nella scelta dello strumento più congeniale.

Partiamo dalle basi.

L’acronimo PC sta per Personal Computer, questo perché al momento della sua creazione si voleva far passare l’idea che fosse uno strumento che qualsiasi utente potesse possedere per un utilizzo quotidiano e personale.

Il termine PC oggi è quindi molto generico e comprende divere categorie: desktop o computer fissi, notebook o portatili (detti anche laptop) netbook, all in one e workstation.

In questo articolo ci focalizzeremo sul primo e sull’ultimo sostantivo.

Desktop o pc fisso

Un computer desktop è un personal computer utilizzato per gestire le attività quotidiane dei singoli utenti. Il suo utilizzo riguarda attività come l’elaborazione di testi, navigazione web, giochi, accesso a file audio o video ecc e viene utilizzato quotidianamente anche in piccoli uffici e semplici aziende che non hanno la necessità di lavorare su programmi particolari o con schede video molto prestanti.

Le sue dimensioni lo rendono ottimo per poterlo utilizzare sulla scrivania, ma la necessità di attaccarlo oltre che alla corrente, ad uno schermo e a mouse e tastiera fa sì che sia particolarmente complicato adoperarlo in giro e per questo esistono i notebook.

Workstation

Workstation, come dice lo stesso nome, è una macchina che viene impiegata in attività prettamente lavorative perché dispone di componenti altamente performanti in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di impiego e risulta essere totalmente personalizzabile in base alle necessità.

La workstation è utilizzata per molte applicazioni: grazie alla possibilità di dotarla di potenti schede grafiche, viene utilizzata nella progettazione meccanica 3D, animazioni, rendering di immagini, montaggio video, editing di foto e molte altro; mentre la presenza di uno o più processori ad alta potenza permette l’installazione di software professionali particolarmente indicati per simulazioni ingegneristiche e matematiche e per l’utilizzo di programmi CAD.

In fatto di velocità e sicurezza le workstation risultano essere molto efficienti in quanto dispongono di RAM ECC (Error Correcting Code) che riducono al minimo l’eventualità di errori, corruzione delle informazioni e dei dati e correggono eventuali errori di scrittura-lettura consentendo di accedere in maniera estremamente veloce e sicura a tutti i dati.

Normalmente le workstation vengono dotate di SSD che rendono ulteriormente veloci i processi, alle quali sono spesso affiancati hard disk che garantiscono la conservazione dei dati per lungo tempo. Se si lavora all’interno di un’azienda e si utilizzano sistemi di rete come server storage SAN e NAS, è preferibile orientarsi, in ogni caso, per un disco esterno, che assicuri il massimo della sicurezza grazie al backup dei dati.

Dal punto di vista dei costi, le workstation risultano essere maggiormente dispendiose possedendo tanti componenti molto prestanti e per questo non alla portata di tutti.

La scelta

Come per ogni strumentazione, ritengo sia fondamentale l’utilizzo che ne viene fatto per capire quale risponde in maniera migliore alle nostre necessità.

Se si cerca una macchina per un utilizzo aziendale e quindi che abbia grandi potenzialità dal punto di vista dell’interconnessione con altri dispositivi, della grafica possedendo una scheda dedicata oppure di tanta velocità per effettuare numerosi calcoli o ancora della capacità per poter salvare una grande quantità di dati, la workstation è lo strumento giusto da scegliere!

Diversamente se l’utilizzo che si fa del dispositivo fosse limitato ad attività basic allora un buon computer professionale può sicuramente essere sufficiente tenendo presente la possibilità di ampliare la memoria sostituendo le RAM presenti con altre più capienti, installare una SSD nel caso fosse presente un semplice hard disk o aggiornare il sistema operativo nel caso fosse necessario.