Black Friday

Manca poco più di una settimana al Black Friday del 26 novembre 2021, un giorno che fino a pochi anni fa nemmeno si conosceva mentre oggi lo si attende con ansia per comprare la nuova televisione, smartphone o computer super scontato.

Si tratta di una ricorrenza di origine americana che si svolge tradizionalmente il venerdì successivo al Giorno del ringraziamento, il Thanksgiving Day, che a sua volta ricorre il quarto giovedì di novembre e dal 1952 simboleggia l’inizio degli acquisti natalizi.

In questo giorno così particolare, i negozianti applicano grandissimi sconti ai loro prodotti per invogliare la clientela all’acquisto aumentando così le vendite.

Per l’acquirente è la possibilità di poter acquistare articoli con un risparmio notevole accaparrandosi veri e propri affari; uso questo termine perché questo giorno è sempre stato sinonimo di acquisto di massa e di grandi affollamenti. Non è un segreto infatti che centinaia di persone si mettano in fila dalla sera prima, dormendo fuori dai centri commerciali per essere i primi ad acquistare, la mattina successiva, il tanto desiderato apparecchio tecnologico a prezzi stracciati, oppure che gli stessi arrivino alle mani per impossessarsi dall’ultimo pezzo disponibile.

Nel 2013 negli Stati Uniti sono stati spesi 57,4 miliardi di dollari in un solo giorno da più di ottanta milioni di persone: per offrire un paragone è come se l’intera popolazione della Germania fosse andata a fare acquisti nello stesso giorno.

Ed è per questo motivo che il Black Friday ha assunto col passare del tempo un significato sociale ed economico più profondo: osservando i dati delle vendite, infatti, si ottiene un quadro significativo della salute economica statunitense e delle tendenze di mercato.

Come mai il nome black friday?

Ci sono diverse scuole di pensiero a riguardo e quasi tutti rimandano le origini del termine alla polizia di Philadelphia nel 1961.
1.
La prima sostiene che con “Black Friday” fu il termine con il quale i poliziotti di Philadelphia, indicarono, per la prima volta nel 1961, questa giornata di shopping caratterizzata da un pesante e congestionato traffico stradale che costava loro turni molto pensanti di 12 ore no stop.
2.
Altri sostengono che il primo Black Friday della storia fu quando a Philadelphia, all’indomani del giorno del Ringraziamento, ci fu un grandissimo intasamento di persone in giro per le strade. In un documento dell’epoca, il termine veniva utilizzato per sottolineare la pratica di molti dipendenti di dichiararsi malati il giorno dopo la festa, con l’obiettivo di trascorrere a casa un weekend lungo, che partiva di giovedì e terminava la domenica.
3.
Altri ancora affermano che in realtà il termine sia stato coniato per indicare il giorno dopo il Ringraziamento durante il quale si svolse in una città della Pennsylvania la tradizionale partita di football “Army vs Navy”, ovvero Esercito contro Marina.
L’evento aveva richiamato in città migliaia di tifosi congestionando il traffico e causando non pochi problemi alla polizia che si riferì a quella giornata parlando, appunto, di “venerdì nero”.
4.
L’ultima accezione probabilmente utilizzata per dare una connotazione più positiva a questa giornata, fu quella quella diffusa negli anni ’80, nel quale si diceva che, nella giornata dedicata all’inizio dello shopping natalizio, le annotazioni dei libri contabili dei commercianti venivano effettuate in nero (colore dei guadagni)
invece che in rosso(colore delle perdite). Per molti commercianti questo è infatti il periodo più proficuo dell’anno, capace di portare in attivo i conti.

Indipendentemente dalle origini, questo temine fu ufficialmente utilizzato nel 1924 quando Macy’s, una catena della grande distribuzione statunitense, organizzò a New York una parata il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento per festeggiare l’inizio del periodo natalizio.
Da quel momento l’usanza si è ripetuta e diffusa coinvolgendo sempre più attività commerciali e paesi nel mondo.

Al Black Friday segue il lunedì successivo, il Cyber Monday, giornata dedicata allo shopping online e alla vendita scontata delle rimanenze di magazzino del venerdì precedente.

Oggi il Black Friday riveste una tale importanza da essere esteso, per alcune attività, all’intera settimana, ma secondo gli esperti è consigliabile attendere proprio la giornata del 26 per godere interamente degli sconti soprattutto per quanto riguarda prodotti elettronici, elettrodomestici e dispositivi tecnologici!

Anche noi di Renovo ci mettiamo in gioco in questa giornata e ti invitiamo a visitare già da ora il nostro shop online per scoprire cosa ti riserva il nostro venerdì nero.